ArtriteReumatoide.it

Shares
Facebook Like
Twitter Tweet
Google + +1
Google + Share

Inizia a prenderti cura di te

Scopri i piccoli cambiamenti che puoi introdurre nella tua vita per vincere le frustrazioni associate all’artrite reumatoide.

artrite reumatoide = frustrazione. È un sentimento che riesce ad assumere il controllo della tua vita e, nel mio caso, è stato gradualmente alimentato da molti aspetti dell’artrite reumatoide: l’incertezza sul livello di dolore che avrebbe accompagnato ogni giornata, il disappunto per l’ennesimo programma annullato e le persone intorno a me che spesso pensavano che fossi lunatica mentre invece stavo attraversando un nuovo episodio di riacutizzazione.

La frustrazione aveva iniziato a impadronirsi della mia vita quotidiana, ma io volevo riprendere il controllo e così ho scoperto che ci sono realmente delle cose che posso fare per superare questa sensazione.

Mindfulness

La pratica della mindfulness è uno strumento fondamentale per gestire ogni aspetto della mia vita, inclusa l’artrite reumatoide. La capacità di ritrovare il centro di me stessa all’inizio di ogni giornata, magari mentre porto fuori il cane o preparo il caffè, mi ha sempre aiutato.

Nella mia mente e nel mio cuore, cerco di trovare la calma e visualizzare me stessa mentre svolgo le attività che devo e voglio effettuare ogni giorno.

Ogni cosa che faccio, la faccio con impegno. È il mio modo per mantenere la rotta verso il successo.

Pianificazione

Potrà magari sembrare ovvio, ma la pianificazione è davvero fondamentale. Organizzo la mia routine quotidiana in blocchi di energia che devono essere gestiti in modo flessibile. Mi piace pensare alla mia energia come se fosse del denaro depositato in banca: dopo averne “speso” un po’, cosa che faccio con piacere a livello sia letterale sia metaforico, devo effettuare un “deposito” di ricarica per mantenere il “saldo” in positivo.

Preparandomi ai momenti in cui non potrò permettermi di spendere altra energia, riesco ad affrontare meglio questo tipo di situazioni.

I compiti più gravosi possono spaventare e aggravare la frustrazione. Se anche tu provi queste sensazioni, cerca di suddividere i compiti più pesanti in attività più ridotte e gestibili. Se affronterai questi piccoli compiti ogni giorno, prima di rendertene conto avrai scalato un’intera montagna... e sarà il momento di festeggiare.

Concediti il tempo necessario per prendere atto di tutti i risultati che hai realizzato nonostante l’artrite reumatoide e celebra le tue vittorie quotidiane, grandi e piccole. Non limitarti a una celebrazione interiore: comunica i tuoi successi ad amici e familiari e festeggiali insieme a loro.
Festeggia le tue vittorie

Vedendo quanto contano per te questi risultati, le persone che ti circondano riusciranno a capire meglio quanto sia difficile per te completare attività quotidiane che loro danno per scontate. Le azioni sono più potenti delle parole, quindi inizia a mostrare agli altri cosa significa superare i momenti più duri.

Condividere per aiutare

Parla della tua malattia con amici e familiari per ottenere il loro sostegno. Probabilmente in passato qualcuno ti ha offerto il suo aiuto e lo hai rifiutato rispondendo “Sto bene”. Non aver paura di accettare l’aiuto degli altri. Non c’è niente di male a chiedere aiuto e cercare di ridurre il dolore. Ricorda che, guardandoti, le persone possono pensare che stai bene. Non c’è niente di male neanche a dire agli altri che hai bisogno di rallentare. Se, ad esempio, i tuoi amici vogliono fare una lunga passeggiata, spiega loro che il mattino è il momento peggiore per te e che andrebbe meglio organizzare l’uscita a mezzogiorno.

Una fonte di frustrazione associata all’artrite reumatoide è la difficoltà di fare programmi. Non puoi sapere come starai tra un giorno, una settimana o un mese. Quando sono costretta a rifiutare un invito, chiedo di rinviare l’attività e poi ricontatto la persona quando mi sento meglio. Comunicando apertamente con amici e familiari, riuscirai a escogitare delle nuove soluzioni alla tua frustrazione e otterrai una maggiore comprensione da chi ti sostiene.


PP-BA-IT-0520

Storie correlate

La quotidianità

L’artrite reumatoide è una battaglia che non va affrontata da soli. Scopri come sfruttare al meglio la tua rete di supporto.

Leggi tutto

Io valgo più dell’artrite reumatoide

Un giorno nella vita di Cheryl – scopri gli alti e bassi della vita familiare con l’artrite reumatoide

Leggi tutto