ArtriteReumatoide.it

Shares
Facebook Like
Twitter Tweet
Google + +1
Google + Share

L’alimentazione può influenzare i sintomi dell’artrite reumatoide?

Ti stai chiedendo come migliorare la tua alimentazione e il tuo stile di vita dopo la diagnosi di artrite reumatoide?

Chi riceve una diagnosi di artrite reumatoide tende spesso a rivedere il proprio stile di vita. Questa è un’ottima opportunità per prendere in esame la propria alimentazione e magari rinnovare l’assortimento di piatti abituale. Insieme all’attività fisica e a una maggiore attenzione rispetto alla salute e al benessere, molte persone ritengono che diversi programmi alimentari aiutino a ridurre l’infiammazione e a controllare alcuni sintomi dell’artrite reumatoide.

Spesso l’approccio migliore è una dieta nutriente e bilanciata. La relazione chiave tra l’alimentazione e l’artrite reumatoide è il peso. Un peso corporeo eccessivo sottopone le articolazioni a maggiori sollecitazioni e può quindi determinare un aumento dei livelli di dolore, gonfiore e rigidità. Una sana alimentazione abbinata a un’attività sportiva regolare può aiutare a gestire questi sintomi. Una dieta corretta deve basarsi principalmente su alimenti di origine vegetale, ovvero frutta, ortaggi e cereali integrali1. È importante incrementare il consumo di questi alimenti e ridurre al contempo le carni rosse e i cibi confezionati2.

Non esistono diete specifiche che abbiano dimostrato di giovare ai pazienti con artrite reumatoide, ma sono disponibili diverse opzioni che possono ridurre l’infiammazione e migliorare la salute globale. Vale la pena provarle. Una di queste è la dieta mediterranea, che predilige frutta, ortaggi, cereali integrali, legumi, olio d’oliva e fonti di proteine magre, come il pesce e il pollame3.

Oltre a provare un nuovo piano alimentare, puoi includere nella tua dieta gli alimenti elencati di seguito per cercare di attenuare alcuni sintomi dell’artrite reumatoide.

  1. Curcuma: contiene la curcumina, una sostanza chimica attiva che ha proprietà antinfiammatorie e modifica il sistema immunitario. Può aiutare a ridurre il dolore, l’infiammazione e la rigidità4.

  2. Fagioli: sono ricchi di antiossidanti e composti antinfiammatori5.

  3. Semi e frutta a guscio: sono ricchi di proteine e grassi monoinsaturi che combattono l’infiammazione. Inoltre, contengono molta fibra e sono quindi estremamente utili per chi desidera perdere peso6.

  4. Pesce: contiene acidi grassi omega-3 a catena lunga, acido eicosapentaenoico e acido docosaesaenoico, che hanno un ruolo importante nella via infiammatoria e hanno dimostrato di migliorare i sintomi dell’AR7.

Può valere la pena di provare a evitare alcuni alimenti che sembrano aggravare i sintomi, ma senza escludere interi gruppi di alimenti o una lunga serie di cibi senza aver prima consultato un dietologo o un nutrizionista qualificato o il proprio medico. Basta un po’ di buon senso.

Non esistono piani alimentari autorizzati per l’artrite. Ogni piano deve essere formulato attraverso un sistema personalizzato e controllato basato su ripetuti tentativi. È importante annotare, documentare e valutare in modo sistematico i cambiamenti introdotti per riconoscere eventuali miglioramenti a livello articolare e capire cosa funziona meglio per l’AR.

Bisogna però ricordare che si tratta di un percorso individuale e quindi quello che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra. La regola chiave, descritta dagli esperti medici, è mantenere un peso corporeo corretto, seguire un’alimentazione bilanciata e concedersi qualche strappo alla regola ogni tanto.

  1. La guida all’alimentazione sana - Benessere - Scelte del sistema sanitario nazionale. [Internet] Nhs.uk. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    http://www.nhs.uk/Livewell/Goodfood/Pages/the-eatwell-guide.aspx
  2. Limitazione delle carni rosse ed esclusione delle carni lavorate | World Cancer Research Fund UK [Internet]. Wcrf-uk.org. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    https://www.wcrf-uk.org/uk/preventing-cancer/cancer-prevention-recommendations/limit-red-meat-and-avoid-processed-meat
  3. Informazioni sugli alimenti [Internet]. Bda.uk.com. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    https://www.bda.uk.com/foodfacts/home
  4. La curcuma per l’artrite [Internet] Arthritis.org. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    http://www.arthritis.org/living-with-arthritis/treatments/natural/supplements-herbs/guide/turmeric.php [Ultimo accesso 12 aprile 2017].
  5. La dieta per l’artrite | La dieta antinfiammatoria | La dieta per l’artrite [Internet]. Arthritis.org. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    http://www.arthritis.org/living-with-arthritis/arthritis-diet/anti-inflammatory/the-arthritis-diet.php
  6. La dieta per l’artrite | La dieta antinfiammatoria | La dieta per l’artrite [Internet]. Arthritis.org. 2017. [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    http://www.arthritis.org/living-with-arthritis/arthritis-diet/anti-inflammatory/the-arthritis-diet.php [Ultimo accesso: 12 aprile 2017].
  7. NRAS - National Rheumatoid Arthritis Society [Internet]. Nras.org.uk. 2017 [citato il 12 aprile 2017]. [citato il 12 aprile 2017]. Disponibile all’indirizzo:
    http://www.nras.org.uk/diet-rheumatoid-arthritis


PP-BA-IT-0527

Storie correlate

Piatti così buoni (e salutari) che ti verrà voglia di fotografarli

Piatti veloci e squisiti per rendere un po’ più facile la tua giornata.

Leggi tutto

Trova l’attività fisica giusta per te

Due fisioterapiste spiegano come tenersi in forma nonostante l’artrite reumatoide.

Leggi tutto